Guarda a quello che hai e non a quello che ti manca. O viceversa.

Shared by Max

Spettacolo…

Siccome non mi ci trovavo bene a recitar la parte dell’eterno insoddisfatto, ho deciso che da oggi in poi sarò soddisfatto.

Di tutto, come per esempio di me stesso, della mia famiglia, degli amici, del lavoro, dell’automobile, del governo, della società e della posizione in classifica della Juventus.

E niente, mi domandavo: voi che lo fate da anni, che insomma avete più esperienza di me nell’essere degli eterni soddisfatti, è sempre così noioso?

Rispondi